Tuesday, 30 December 2008

Seu Jorge, l'ultimo swing brasiliano.

I suoi capelli mi allucinano, la sua bocca mi divora, la sua voce mi illumina, il suo sguardo mi spaventa, mi perdo nel suo sorriso, non ho bisogno di ritrovarmi, non mi mostrare il paradiso che se ci vado non voglio più torna indietro...

No comments: