Wednesday, 26 December 2007

Liberi ?



La madre di Clara Rojas, la collaboratrice di Ingrid Betancourt anche lei in mano da sei anni alle Farc, mostra la foto della figlia, incrocia le dita, ringrazia il presidente venezuelano Chavez e pure la guerriglia per l'annunciata liberazione. Il marito di Ingrid, Juan Carlos Lecompte, vola sulla selva e lancia ventimila foto dei figli nel giorno di Natale, che è anche il compleanno della moglie. Chavez parlerà oggi per spiegare, nei limiti del possibile, come avverrà la liberazione. Il presidente colombiano Alvaro Uribe, invece, tace. Dopo aver sabotato la mediazione di Chavez, dopo aver rifiutato la proposta delle Farc di una zona smilitarizzata per iniziare le trattative per lo scambio di prigionieri, proposta avallata anche da Spagna e Svizzera che da anni cercano di aiutare il dialogo, Uribe, il cui governo nel 2007 ha perso i pezzi per le pesanti collusioni di alcuni suoi membri con i gruppi paramilitari, fa il duro ma non aiuta. Situazione paradossale, in un paese lacerato da più di 40 anni di guerra civile. Ho una sensazione: Chavez ha tutti i difetti del mondo ma questa volta sembra davvero essere l'uomo giusto. Sempre che Bogotà non si metta in mezzo un'altra volta.

No comments: